Storia della Casa degli orsetti

C'era una volta una bella casetta arancione in un piccolo paesino in mezzo alla campagna, dove tanti piccoli orsetti andavano a trascorrere le loro giornate.

Tre buone fate, Marilena, Elena e Diva, rendevano la casetta sempre bella ed accogliente e in cucina riuscivano a preparare ogni sorta di ghiottonerie. Conoscevano incantesimi speciali per far piacere agli orsetti qualsiasi tipo di verdura e anche pietanze di cui a casa proprio non ne volevano sapere. E c'era anche una magia per stendere perfettamente le lenzuola in piccolissimi lettini di legno, attorno ai quali le mamme orse si affannavano invano.

Qualche volta, al mattino, quando gli orsetti dovevano salutare mamma e papà che andavano a lavorare, poteva capitare che una lacrimuccia biricchina sfuggisse giù dai dolci occhi, ma non c'era nemmeno il tempo di asciugarla che già un bellissimo sorriso faceva capitolino sui loro graziosi musetti.orsetti

Com'era possibile? Vi chiederete.

Magia! Magia delle fate madrine Anna, Silvia e Stefania!

Come d'incanto, con le loro bacchette magiche, portavano doni speciali.

Anna, con il suo sorriso radioso, era capace di illuminare i cuori e di riempire tutti di allegria, Silvia con la sua serenità, sapeva infondere una dolce tenerezza nei piccolini, e Stefania, con la sua sensibilità ed esperienza, riusciva a rendere la Casa degli orsetti un luogo dove essere felici.

famiglia orsettiDi tanto in tanto, appariva anche una fata-folletto di nome Claudia, con una borsa fabbricata nel Grande Regno dei Giganti, ricolma di emozioni segrete. Tra giochi, musica, sapori e colori, la noia era bandita dal regno delle fate e il tempo volava con le ali della leggerezza.Ogni giorno i piccoli partivano per nuove avventure, ogni giorno scoprivano qualcosa di nuovo su se stessi e sul mondo, ogni giorno scrivevano assieme alle buone fate una nuova pagina del libro della vita e, a poco a poco, senza che loro, né le fate, né le mamme e i papà se ne accorgevano, avveniva la più incredibile tra tutte le magie:

i piccoli orsetti....diventavano grandi!

 

 

 

cuoricuoricuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuorecuore

Da parte di tutte le mamme Orse e i papà Orsi un grazie, dal profondo del cuore, alle buone fate, per aver accompagnato i nostri orsetti nello scrivere le prime preziosissime pagine di questa bella favola che è la VITA.